London Essentials: cosa mettere nello zaino per girare la città senza pensieri.

L’estate ormai è arrivata … ed estate vuol dire vacanza! Tu che tipo di vacanze prediligi? Mare, Montagna o magari Città d’arte? Se sei tipo da metropoli e ami l’Inghilterra, qui puoi scoprire gli essentials da mettere nel tuo zaino per girare Londra senza pensieri e con tutto il necessario.


Io ho passato le scorse due estati proprio a Londra, poiché ho vissuto lì per due anni. Non mi sento di dire che la conosco benissimo come città perché è davvero enorme, con tanto da vedere, tanti angoli da esplorare e tante particolarità da capire, però posso dire di aver sperimentato abbastanza e per questo ho deciso di darti una serie di consigli vari ed eventuali che ti potranno essere utili se hai programmato un giretto proprio negli UK.


Come probabilmente già saprai, Londra, e l’Inghilterra in generale, ha un tempo estremamente variabile. Non so per quali strane cause atmosferiche, ma, secondo la mia esperienza, a Londra la temperatura oscilla tra i 10 – 14° tra estate e inverno. Ciò significa che a Dicembre ci sono 10° C e a Luglio 14° … Capirai bene che non c’è tanta differenza tra una stagione e l’altra. Ci sono dei periodi molto brevi di picchi di freddo (molto freddo … e tanto vento che, ahimé, è una costante per tutta la stagione invernale) e dei picchi di caldo durante l’estate, molto caldo (e afa e umidità tremenda, che però va via in serata). Per esempio, il primo anno che ero lì in una notte di luglio siamo passati da 12° a 30° … La sera del giorno dopo io ero al supermercato a prendere le vitamine per tirarmi un po’ su!


Data per assodata l’incertezza atmosferica, il vademecum per una vacanza perfetta ha come primo punto una valigia perfetta! - E sì … puoi anche controllare le previsione del tempo, ma il meteo è talmente variabile che anche le previsioni cambiano costantemente! Io una sbirciatina la darei comunque: se dà sole per una settimana (che fortuna!) è veramente improbabile che venga a piovere, ma in caso contrario, tienine conto sì … ma con riserva.

Quindi, arrivando al dunque, cosa portasi dietro per qualche giorno a Londra in estate?! Un po’ di tutto: qualcosa di lungo e qualcosa di corto, qualcosa per ripararsi dal venticello della sera, ma soprattutto immancabili sono delle scarpe comode (perché probabilmente camminerai tantissimo! Io quando facevo la turista con i miei genitori, o altri parenti in visita, 10/15 Km al giorno erano assicurati!) e una borsa capiente (io opto sempre per uno zaino).

Noi donne abbiamo la tendenza a riempite all’infinito le borse grosse e alla fine diventano dei macigni da portarsi solo su una spalla, per questo motivo io uso uno zaino leggero leggero in tela, così distribuisco il peso su due spalle, mi evito il mal di schiena, c’è sempre spazio per tutto (per da essere pronta a ogni evenienza) e così non devo nemmeno tenere nulla in mano (che è una delle cose più noiose durante i viaggi!).


Qui sotto trovi i miei essenziali da avere nello zaino londinese ogni giorno. Ovviamente, dati per scontati sono i fazzoletti, il burro cacao e un piccolo snack: da portare sempre e comunque a prescindere dalla città in cui ci si trova.



Bottiglia d'acqua

Camminando tanto avrai tanta sete! Per evitare di andare in giro alla ricerca disperata di un po’ d’acqua, la cosa migliore è comprare un paio di bottiglie giganti da due litri (che sono davvero economiche) da lasciare in hotel e riempire gi quotidianamente la propria borraccia. Così risparmi soldi, tempo e anche molta plastica!


Asciugamano in microfibra ( tipo questa della Decathlon) –

Questa è proprio una chicca che ti sto dando! Un’abitudine fantastica che hanno gli inglesi è il pic-nic improvvisato al parco: senza troppe pretese, si va al supermercato per comprare un sandwich a caso (molto meglio le baby carotine con humus!) e poi, via al parco più vicino (Londra è davvero piena di parchi enormi e bellissimi), ci si siede per terra, si mangia e si chiacchiera. Ecco … io non mi sono mai seduta per terra, perché nonostante l’estate, l’erba resta sempre un po’ umidina (e non c’è cosa più brutta che sedersi per terra e rialzarsi col sedere umido!). Ma qui il nostro amico poco-ingombrante-asciugamano-in-microfibra ci viene in aiuto salvandoci le chiappe (letteralmente … quindi si può dire!). Probabilmente tu non andrai a fare la cena pic-nic alle 18.00 come il londinese tipo, a quell’ora sarai ancora in giro come una trottola, ma magari ti concederai una siesta sull’erba per pranzo. Consiglio – se hai intenzione di andare ai Kew Gardens, sfrutta l’occasione per pranzare sull’erba a riva del laghetto!


Occhiali da Sole

È vero che può capitare la pioggia o il cielo bianco/grigio (quello classico inglese) … però sono sicura che almeno una giornata di sole ci sarà, per questo gli occhiali da sole ti serviranno assolutamente. Non vorrai venire in tutte le foto con quell’espressione un po’ schifata con gli occhi socchiusi, il naso arricciato e la bocca semi aperta tipica di chi ha il sole in faccia!


Ombrello

C’è poco da dire! Vale lo stesso degli occhiali da sole. È probabile che ti becchi un giorno di pioggia (o anche solo qualche ora). Gli inglese, impassibili, non apriranno l’ombrello e cammineranno come se niente fosse … Ma tu non sei inglese aprilo che è meglio stare all’asciutto! Consiglio – gli ombrellini pieghevoli super light sono la vita (io li adoro quando viaggio) però col vento inglese non vanno molto d’accordo. Il rischio è litigarci di continuo perché si piega al contrario.


Oyester Card

Se stai pianificando un giro a Londra (o ci sei già stata) lo saprai sicuramente! I mezzi pubblici non hanno i biglietti cartacei ma una tessera ricaricabile elettronica (che si usa tipo una carta contactless) chiamata appunto oyster card. Consiglio – nelle stazioni della metropolitana, dove ci sono i punti di ricarica della oyster o dove si trova l’ufficio degli addetti ai mezzi pubblici, trovi il wallet di plastica verde acqua. Prendilo è gratis (e anche molto comodo)!


Starbucks Reusable Cup

Appassionata di questa caffetteria?! Leggi bene allora! In ogni punto vendita Starbucks, verso la cassa, trovi un cesto pieno delle loro classiche cup ma in plastica. Questi bicchieri costano 1£ e danno diritto ad uno sconto di 15 cent ogni bevanda acquistata. Io personalmente non amo il cappuccino di nessuna di queste catene di caffetterie (Starbucks o fax simile!) però ammetto che ci ogni tanto mi capitava di andarci per un chai latte o un semplice tè e usavo sempre la reusable cup sia per lo sconto sia per risparmiare una tazza di carta e plastica che va buttata dopo l’utilizzo.

La mia lista dei must da avere nello zaino per londinese è finita.

Se amate Londra (o più in generale l’Inghilterra) seguitemi perché nel prossimo capitolo vi svelerò qualche golosità che potete assaggiare mentre siete lì!


Spero di esserti stata utile a preparare la valigia!

Fammi sapere se c’è qualcosa che ti interessa particolarmente o che ti piacerebbe scoprire/capire meglio, lasciandomi un commento qui sotto.


Ci vediamo al prossimo post,

Giulia.

instagram.png
Pinterest.png
Facebook.png
Email.png

Newsletter

Telefono.png

© Confetti Mood | di Giulia Ghelfi | Made with Love ♡